Allievi di Musikarma e Cimarosa sul palco a Quadrelle

Cattura

Musikarma ripropone l’appuntamento tanto atteso per il saggio di fine anno, che si terrà domenica 16 giugno alle ore 16:30  presso  i giardini di Villa Palmira (nei pressi della scuola di musica) in Via Maria Scarano,35 Quadrelle (AV).

Quest’anno il saggio dei giovanissimi allievi della scuola di musica  “Musikarma” si svolgerà con l’accompagnamento degli allievi del corso di canto lirico e accompagnamento pianistico del Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino sotto la direzione del M° Concetta Varricchio.

La scuola di musica Musikarma, oramai al secondo anno di vita, sotto la direzione del pianista e musicologo Giovanni De Simone, è  in piena attività e offre corsi e laboratori di musica e arte dai 6 anni di età con l’obiettivo di diffondere e promuovere la musica, dando uno slancio al contesto sociale e culturale del territorio.

©Riproduzione riservata WWWITALIA

leggi anche

Quadrelle saluta con entusiasmo la visita di Alberto Fortis

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.