Atelier 4 luglio “G.G. Floridia all’Università di Teramo

università di Teramo

Sarà dedicata al tema della rappresentanza la XIII edizione di «Atelier 4 luglio “G.G. Floridia”. Giornate di studi di storia e diritto costituzionale», seminario annuale organizzato dall’Università di Teramo in memoria di Giuseppe Floridia, il docente dell’Ateneo scomparso tredici anni fa, proprio il 4 luglio. Una data doppiamente significativa e «altamente simbolica per i cultori del diritto costituzionale comparato e per gli storici poiché coincide con la data della Dichiarazione d’indipendenza americana, che a sua volta costituisce punto di svolta per il cosiddetto costituzionalismo dei moderni».

Il seminario, dal titolo Ai confini della rappresentanza. Mandato politico e forme compensative o alternative di rappresentanza: quale validità e quali prospettive?, si svolgerà giovedì 4 luglio, dalle ore 9.00, nell’Aula Parlamentare della Facoltà di Scienze politiche.

L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Università LUMSA e l’Associazione di Diritto Pubblico comparato ed europeo.

«Il tema di questa edizione – hanno spiegato gli organizzatori dell’Atelier ‒ è quello della rappresentanza degli interessi e di come questa si rapporta alla classica rappresentanza politica senza vincolo di mandato. L’approccio scientifico al tema sarà, come di consueto, di tipo sia comparativo e diacronico che interdisciplinare: in particolare l’Atelier si pone quale luogo di incontro e di arricchimento reciproco per giuristi e storici».

Dopo i saluti del rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, del preside della Facoltà di Scienze politiche Paolo Savarese e del sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, i lavori saranno introdotti da Romano Orrù, dell’Università di Teramo.

Seguirà la prima sessione dei lavori dal titolo La rappresentanza istituzionale degli interessi in prospettiva evolutiva, che sarà presieduta da Francesco Bonini, rettore della LUMSA. Interverranno Antonino Scalone, dell’Università di Padova; Daniele Serapiglia, della IHC-Universidade Nova di Lisbona; Stefano Trinchese, dell’Università di Chieti-Pescara; Salvatore Mura, dell’Università di Sassari.

Rappresentanza degli interessi e decisore politico è il tema della sessione pomeridiana ‒ presieduta da Fabrizio Politi, dell’Università dell’Aquila ‒ alla quale parteciperanno Beverley Toudic, dell’Université de Lille; Silvia Sassi, dell’Università di Milano; Pier Luigi Petrillo, di Unitelma Sapienza; Gianluca Sardi e Lucia Sciannella, dell’Università di Teramo.

 

Print Friendly, PDF & Email