Gli auguri del sindaco di Isernia ai suoi concittadini

sindaco Isernia Giacomo D'Apollonio

Carissimi concittadini,

il Natale, la festa più attesa dell’anno, rappresenta un importante momento di riflessione e di condivisione. Unitamente all’intera amministrazione comunale, intendo porgere a ognuno di Voi i più sinceri e fervidi auguri.

Siamo ormai giunti a metà dell’attuale consiliatura, un periodo sufficientemente lungo per tracciare un primo, ponderato bilancio di ciò che il Comune ha realizzato. Senza voler elencare le innumerevoli attività, citerò solo alcuni degli obiettivi raggiunti, ad iniziare dall’edilizia scolastica che ha visto risolte pressoché totalmente le problematiche di sicurezza, con l’apertura dell’innovativo Polo di via Umbria e con lo spostamento delle aule in edifici adeguati a garantire la tutela degli studenti e di chi opera nei plessi.

Per quanto concerne le opere pubbliche è stato fatto tanto, e ancora altro sarà fatto giacché la giunta ha recentemente adottato il programma del prossimo triennio, che prevede risorse finanziarie per quasi 120 milioni di euro, da destinare alla soluzione di problemi rilevanti per la nostra comunità, tra cui, solo per segnalarne un paio, l’ampliamento del cimitero e la riapertura della piscina comunale.

La nostra città, inoltre, sta vivendo una importante fase di risveglio culturale. Numerose, infatti, sono le iniziative e le manifestazioni legate alla storia e all’archeologia, alla letteratura e all’arte figurativa, al teatro e alla musica; una moltitudine di eventi che ruotano in gran parte intorno all’auditorium, ma che si avvalgono anche di spazi più tradizionali come le piazze e il centro storico, senza dimenticare le biblioteche e le sedi delle associazioni.

Da ricordare anche i risolutivi e innovativi interventi in materia di viabilità e verde pubblico, la continua ricerca di forme di incentivazione per le attività produttive e di sviluppo degli incontri fieristici, i tantissimi appuntamenti sportivi patrocinati o co-organizzati con il Coni e con le diverse federazioni. Va sottolineata, altresì, la più che proficua azione sociale del welfare comunale, con molteplici progetti che hanno ottenuto tangibili risultati, fornendo concrete risposte e servizi essenziali.

Sulla scorta di tutto ciò, mi auguro che il Natale che Isernia si accinge a vivere possa indurre a guardare al futuro con maggiore fiducia. Spero che sia l’occasione per la costruzione di relazioni umane capaci di rendere più fraterna e benevole la convivenza civile. Auspico che sia portatore di affetti e di valori ritrovati e che doni momenti di pace e di serenità.

Felice Natale a tutti gli Isernini.

Giacomo d’Apollonio, Sindaco di Isernia

Print Friendly, PDF & Email