HAMILTON SCATENATO IN AUSTRALIA. PRIMA FILA VETTEL

C7v330EXkAAcVug

Lewis Hamilton conquista la pole position numero 62 in carriera nel primo appuntamento della stagione 2017 di Formula 1, sul tracciato di Melbourne, in Australia. L’inglese della Mercedes ha voluto mettere fin da subito le cose in chiaro: è ancora lui l’uomo da battere anche per quest’anno.

Secondo tempo e quindi prima fila per Sebastian Vettel, che ha chiuso a 3 decimi dal pole-man Hamilton. La Ferrari dimostra quindi di essere la vera rivale per le Frecce d’argento in questa stagione, come già aveva fatto vedere nei test.

Seconda fila che vede ancora una Mercedes, quella del nuovo arrivato Bottas, terzo, e una Ferrari, quella del connazionale Kimi Raikkonnen, quarto. Quinta posizione per Max Verstappen e la sua Red Bull, apparsa non ancora a livello di Mercedes e Ferrari, mentre l’idolo di casa, l’australiano Daniel Ricciardo va a sbattere nel Q3, causando una interruzione delle qualifiche, e domani partirà in decima posizione.

La vera sorpresa di giornata è il quindicesimo tempo di Antonio Giovinazzi, che ha sfiorato uno storico ingresso in Q2 alla sua prima gara in F1. Il giovane talento italiano, terzo pilota Ferrari, è stato chiamato dalla Sauber questa mattina a sostituire il convalescente Werhlein, ancora alle prese con le conseguenze dell’incidente alla Race of Champions di fine anno. Un pilota italiano in griglia mancava da ben 6 anni (2011), ai tempi di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi. Domani Giovinazzi avrà una ghiotta possibilità di mettersi in mostra in gara ed ottenere, chissà, un sedile per l’intera stagione.

Francesco Medugno

@ Riproduzione Riservata

 

Qui i risultati delle qualifiche del GP di Australia

 

Print Friendly, PDF & Email

About Francesco Medugno

26 anni, laureato in Lettere classiche, ama il Moto GP. Scrupoloso e preciso, la sua altra passione è il Cinema. E' giornalista pubblicista. Sta sperimentando nuovi modi di comunicare. https://www.facebook.com/ffranciscake13 Per contatti francescomedugno@wwwitalia.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.