L’ANGOLO DELLA POESIA di Giovanni Moschella – Il rimbombo del vuoto


Deborah Daniele

L’eco di me
risuona
nella gabbia toracica:
sbarre
a cui attracco l’anima.
Lego
al mio respiro
le grida;
la voce si smorza
demolisco l’abisso
e rimbomba il vuoto.
L’eco di me
-dinamite-
nel profondo silenzio della notte.
Immersa negli spazi di luce
che riesco a malapena a vedere
ti invoco.
Miro alla luna
come il più solitario dei lupi
nell’attesa che l’anima
si ricongiunga con l’alba:
vago e disintegro
respiro e sento
il rimbombo del vuoto.


Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.