La Sidigas Scandone Avellino batte Dolomiti Energia Trento

punteggio

Torna a vincere la Sidigas Scandone Avellino nel suo campo con una gioco veloce, avvincente e convincente.

Termina, infatti, con il punteggio di 110 a 72 il match tra Sidigas Scandone Avellino e Dolomiti Energia Trento per la gioia dei tifosi avellinesi.

Una squadra, quella trentina, che – come ammette il suo stesso coach Buscaglia – non ha trovato il senso per aggredire la partita e cambiarla.

Nella conferenza stampa del dopo partita coach Vucinic si dichiara soddisfatto.

“Con un punteggio del genere non posso proprio trovare cose negative per la mia squadra. Indubbiamente Trento è in difficoltà ma non voglio togliere i meriti ai miei giocatori. È stata un’ottima gara e una bella vittoria.

L’unico neo è stato l’infortunio di Costello che è stato un brutto colpo per noi in quanto è un giocatore importante e ha subito un infortunio alla caviglia. Speriamo che gli esami  confermino nulla di serio. Riguardo la difesa, come già preannunciato, si è lavorato molto. Abbiamo avuto degli incontri in cui se ne è discusso per cercare di migliorare questo aspetto fondamentale.

Norris Cole è stato importantissimo e quando gioca così è chiaro che il suo ruolo di leadership viene fuori e possiamo confermare che si tratta di uno dei migliori playmaker in Europa ma non soltanto lui, tutta la squadra a partire da Filloy che ha fatto un’ottima difesa, come anche Nichols che non ha obiettivi personali ma si sofferma a seconda dei match sul tipo di gioco da attuare. Per lui è importante far giocare soprattutto la squadra ed è un elemento sempre molto importante. Lo stesso Ndiaye, che insieme a Caleb Green e Cole ha raggiunto realiazzazioni per complessivi  72 punti.

Giocare due volte a settimana non ci spaventa perché i ragazzi sono professionisti, sono ben allenati e non hanno problemi. Fortunatamente, comunque, sia a novembre che a febbraio potremmo riposarci perché ci sono degli stop nel campionato.

Il Coach di Trento, Buscaglia, è chiaramente rammaricato; tanto rammaricato da non riuscire a commentare una partita in cui: “Sono andate male anche le cose basilari. È cominciata subito con degli errori anche un po’ banali in cui non ci si è ricordati del piano partita, non si sono rispettate le cose dette.

Bisogna lavorare chiaramente per stare meglio in campo e soprattutto in difesa perché anche quando abbiamo recuperato e siamo arrivati a pochi punti non siamo riusciti a cambiare la partita.”

Ciò che urge, secondo coach Buscaglia, è rendersi conto che è assolutamente necessario cambiare approccio in partita perché è vero che: “Abbiamo dei giocatori che non hanno tanta esperienza, ma è vero anche che tale esperienza si acquisisce giocando.”

 

Mercoledì prossimo la Sidigas sfiderà in casa, in una gara tutt’altro che facile, il Banvit per la Basketball Champions League, nella quale servirà l’apporto del pubblico, come dichiarato da coach Vucinic.

Maria Paola Battista

@riproduzione riservata WWWITALIA.EU

Print Friendly, PDF & Email

About Maria Paola Battista

Amo ascoltare, leggere, scrivere e raccontare. WWWITALIA mi dà tutto questo. Iniziata come un’avventura tra le mie passioni, oggi è un mezzo per sentirmi realizzata. Conoscere e trasmettere la conoscenza di attori, artisti, scrittori e benefattori, questo è il giornalismo per me. Riguardo i miei studi, sono sociologa e appassionata della lingua inglese, non smetto mai di studiare perché credo che la cultura sia un valore. Mi piace confrontarmi con tutto ciò che è nuovo anche se mi costa fatica in più. Difetti? Non ho una buona capacità di guardarmi intorno e, strano a comprendere forse, non sono molto curiosa! Grazie ai lettori di WWWITALIA per l’attenzione che riservano ai miei scritti e mi auguro di non deluderli mai. mariapaolabattista@wwwitalia.eu