La Traviata al Covent Garden, dirige Francesco Ivan Ciampa

Ciampa

Il Maestro avellinese debutta alla Royal Opera House – Covent Garden di Londra il 24 dicembre.

Il Maestro irpino, dopo aver diretto La traviata nei maggiori teatri del mondo tra i quali si ricordano “La Fenice” di Venezia, “Teatro Regio” di Torino, “Bunka Kaikan” di Tokyo, “Teatro Massimo” di Palermo, “Astana Opera” in Kazakistan approda a Londra, in uno dei maggiori teatri d’opera del mondo.

Ciampa dirigerà le recite de La traviata il 24 dicembre, 13, 25, 27, 30 gennaio e 1 febbraio nella produzione operistica della Royal Opera House firmata da Richard Eyre.

“Questo Natale sarà speciale. – ha commentato il Maestro rivolto ai fan che lo seguono sui social – Sono molto, molto emozionato perché debutterò in uno dei teatri d’opera più importanti del mondo, la Royal Opera House di Londra. Con me avrò la gioia di avere la donna che ha illuminato la mia vita, Beatrice Valente. E nel mio cuore, avrò la mia famiglia, la mia vera forza. Grazie infinite al mio agente, Alessandro Ariosi, che da sempre è al mio fianco e mi sostiene in ogni nuova avventura. Viva la musica, sempre.”80958488_1502685739888646_6225312889461276672_n

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.