L’impresa di Bellière da Aosta a Palermo ad 82 anni

croppedimage701426-Alessandro-Bellire

Alessandro Bellière nasce a Parma nel ’33 e da giovane fa parte degli alpini paracadutisti, ma lo sport è la sua grande passione cosi si avvicina all’atletica leggera (diventando addirittura nazionale), disciplina di fondo e marcia; ha partecipato a diverse gare nazionali ed internazionali. Negli ultimi anni è nata la passione per il trekking che tutt’ora pratica con grande piacere.

L’11 Giugno la sua tappa sarà Bologna e ad incontrare l’atleta in piazza Maggiore alle 12 ci sarà Davide Grilli, presidente della Consulta comunale dello Sport, che consegnerà al podista una spilla in argento che raffigura Palazzo d’Accursio e una maglietta con il logo del Comune di Bologna.

La sfida di Bellière è iniziata il 1° aprile 2016 ad Aosta, questa avventura vedrà il termine il 24 ottobre a Palermo, in occasione del suo 83° compleanno, percorrendo più di 6000 km a piedi. Saranno 190 le tappe complessive che porteranno l’atleta a compiere un’impresa data l’età, in media ci sono 31 km tra una tappa e l’altra. Alla domanda  perché sia disposto a fare questa pazzia, Bellière, risponde che si sente ancora benissimo e che questa sfida rispecchia il suo carattere, ma soprattutto è l’amore per lo sport e la volontà che gli permette di affrontare certi impegni.

@Riproduzione riservata

Print Friendly, PDF & Email

About Danilo Uccello

Ha 23 anni, è meticoloso e preciso. Appassionatissimo di calcio. È stato arbitro federale effettivo, anche se agli esordi. Studia lingue. Sta facendo un’esperienza formativa nel campo della comunicazione. danilouccello@wwwitalia.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.