MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER IL “PATTO EDUCATIVO DI TERRITORIO”

bergamo
25 maggio la scadenza di presentazione della domanda

Il Comune di Bergamo intende promuovere una manifestazione di interesse per l’individuazione dei soggetti della città disponibili a partecipare alla coprogettazione e alla cogestione di un Patto educativo di territorio.
La costituzione del Patto educativo di territorio – dichiara l’Assessore all’Istruzione Loredana Poli – ha due finalità: nell’immediato, l’organizzazione e la promozione di attività educativo-ricreative per l’estate dei bambini in città; per il prossimo anno scolastico, la messa a disposizione di attività e progetti per l’ampliamento dell’offerta formativa delle scuole della città. Con coloro che parteciperanno, costruiremo il “manifesto educativo” dove formalizzeremo i punti etici e pedagogici a fondamento del Patto stesso.”
Possono presentare la manifestazione di interesse tutte le associazioni, organizzazioni ed enti che si occupano di attività educative, ricreative, sportive, culturali per bambini, bambine, ragazzi e ragazze, nello specifico:Organizzazioni del Terzo Settore, dell’Associazionismo iscritte ai registi regionali o nazionali o ad analoghi elenchi regionali/nazionali con almeno 1 anno di esperienza nel campo;
Enti riconosciuti delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese con almeno 1 anno di esperienza nel campo;
Associazioni o società sportive dilettantistiche affiliate ad una Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal CONI o ad un Ente di promozione sportiva riconosciuto che abbiano maturato almeno 1 anno di esperienza nel campo.
Enti, Agenzie e Associazioni che svolgono attività educativa in campo culturale da almeno 1 anno.

Per la realizzazione del Patto, il Comune di Bergamo si impegna a mettere a disposizione le proprie aree/edifici, una volta verificatane la congruità con le prescrizioni di sicurezza; reperire ulteriori fondi da privati, per il contenimento delle quote di iscrizione a carico delle famiglie prevedendo anche fasce di gratuità per situazioni particolari; fornire i dispositivi di protezione individuale per i bambini/ragazzi e predisporre le necessarie informazioni sui comportamenti e le procedure per gli operatori e per i partecipanti; gestire le funzioni di coordinamento tecnico che compongono il quadro delle offerte di attività per quartieri e un palinsesto complessivo della proposte previste in città.
I soggetti interessati dovranno manifestare il proprio interesse entro e non oltre le ore 9.00 di lunedì 25 maggio 2020 attraverso la compilazione della domanda online sul portale del comune di Bergamo https://www.comune.bergamo.it/node/205813
Visto che in questa fase saranno vincolanti le linee di indirizzo e i protocolli di sicurezza emanati dal Governo e da Regione Lombardia, le adesioni raccolte dovranno essere verificate e confermate ulteriormente alla luce di tali vincoli.

 

Print Friendly, PDF & Email