Osservazione dello spazio, onde gravitazionali e neutrini cosmici

infn

Dal 16 al 18 maggio 2019, nella Rocca di Sant’Apollinare a Marsciano, si svolgerà il workshop scientifico internazionale “Multi frequency to multi messenger, the new sight of the universe”; è organizzato dall’ Istituto Nazionale Fisica Nucleare in collaborazione con  il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese.

Vuole essere l’occasione per creare una rete di scienziati impegnati nell’osservazione dello spazio e monitorare e studiare gli eventi di astronomia ‘multimessaggera’ come onde gravitazionali e neutrini cosmici, le prime frutto della coalescenza di oggetti compatti, mentre i secondi frutto dell’interazione di particelle ‘pesanti’ all’interno dei getti di galassie attive distanti miliardi di anni luce dalla terra.

Il congresso si concluderà sabato 18 maggio 2019, alle ore 10.30, a Perugia, nell’ Aula Magna del complesso monumentale di San Pietro, con “Note dal cosmo”, evento di divulgazione scientifica aperto al pubblico: sarà un viaggio attraverso i confini dell’universo accompagnato dalla musica.

In apertura la dottoressa Marica Branchesi, ricercatore del Gran-Sasso Science Institute, interverrà aggiornando la comunità sulle recenti scoperte riguardanti le onde gravitazionali.

Poi, dopo il saluto del professor Franco Moriconi, Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, il professor Eugenio Coccia, direttore del Gran-Sasso Science Institute, presenterà le storie di scienziati che hanno trasformato la nostra visione del cosmo sulle suggestive note di grandi compositori, interpretate, al pianoforte, da Lara Leccisi.

Print Friendly, PDF & Email