Panorama d’Italia compie 5 anni

panorama d'Italia

Si parte da Firenze l’11 aprile e si chiude a Roma a fine settembre, passando per Reggio Emilia, Piacenza, Bergamo, Napoli, Palermo. E a giugno la trasferta negli Usa per “This is Italy”.

SEGRATE (MI) – Panorama d’Italia compie 5 anni e si presenta con un’edizione tutta nuova dopo i record del 2017. La live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative ed eventi aperti a tutti, torna a celebrare i protagonisti dell’Italia migliore nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura, della scienza e dell’enogastronomia, in 6 nuove tappe da aprile a settembre. Il newsmagazine del Gruppo Mondadori, diretto da Raffaele Leone, attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi, moderati dalle firme del giornale. Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

Si parte da Firenze (11-14 aprile) per poi fare tappa a Bergamo (9-12 maggio), Reggio Emilia e Piacenza (23-26 maggio), Napoli (13-16 giugno), Palermo (12-15 settembre), Roma (26-29 settembre). A queste si aggiunge, a giugno, This is Italy, la tappa speciale di New York (28 giugno- 2 luglio) che già lo scorso anno ha dato vita a tre giorni di eventi e workshop dedicati alle aziende e eccellenze italiane che hanno saputo radicarsi negli Stati Uniti.

“Rieccoci. Non soltanto torniamo ad attraversare l’Italia come abbiamo fatto nei quattro anni passati ma lo facciamo con iniziative, volti nuovi e arricchiti dall’esperienza”, così dichiara il direttore di Panorama Raffaele Leone. “Raccontare l’Italia su Panorama e poi incontrarla nelle città ci ha dato grandi soddisfazioni e ci ha offerto tanti spunti. Il giornale si fa evento, occasione di scambio e di conoscenza diretta. Ci eravamo prefissi di arricchire il rapporto tra noi e la gente, ci siamo riusciti e non vogliamo smettere”, ha concluso Leone.

Una vera e propria consacrazione per una formula ormai rodata tra talk show, dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, convegni, spettacoli: negli scorsi quattro anni sono state 20 milioni le persone raggiunte dal tour, con oltre 500mila persone intervenute direttamente agli appuntamenti nelle 45 città, più di 1600 tra ospiti e relatori (tra cui anche Ministri, Presidenti di Regione e Sindaci), e quasi mille eventi gratuiti e aperti al pubblico. E il format quest’anno si arricchisce con un nuovo team editoriale che spazia attraverso tutti i temi dell’attualità: accanto al direttore Raffaele Leone e il responsabile editoriale del tour Sergio Luciano, ecco Nicola Porro, protagonista dei talk show su crescita e sviluppo del territorio; Oscar Giannino, che guida gli incontri con le imprese su economia e innovazione; Vittorio Sgarbi, ormai mattatore indiscusso delle lezioni d’arte alla scoperta dei tesori italiani; il direttore di Focus Jacopo Loredan che tirerà le fila degli incontri su scienza e tecnologia; Marco Ventura per gli incontri con la politica nazionale e locale; Roberto Giacobbo letteralmente “alla guida” dei bike tour cittadini; il direttore di Icon Michele Lupi che curerà gli incontri con i protagonisti del fashion e del made in italy; Fiammetta Fadda per gli incontri con i migliori chef d’Italia; la direttrice di Ciak Piera Detassis a confronto con le stelle del cinema, Gianni Poglio con quelle della musica e Antonio Carnevale con gli incontri letterari d’autore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.