Ritorna il Gp di Francia, pole per Lewis Hamilton

Hamilton Paul Ricard

Le Mercedes dettano legge in qualifica nel Gp di Francia, Hamilton agguanta la pole per un soffio su Bottas e Vettel segue in terza posizione.

È dal 2008 che non si corre in Francia nella massima categoria, il tracciato era Magny Cours e ancora prima sui percorsi di Reims e Clermont-Ferrant. Quest’anno l’organizzazione ha optato per il modernissimo impianto del Paul Richard, utilizzato per gare endurance e per i test. Un tracciato molto veloce con delle soluzioni tecniche particolari, ad esempio ai bordi della pista non c’è ghiaia ma un asfalto abrasivo che permette di rallentare le vetture.

Le Mercedes nella Q3 si sono giocate la pole al filo del centesimo, Valtteri Bottas nell’ultimo giro aveva ottenuto il miglior tempo andando fortissimo nell’ultimo settore ma Hamilton gli ha subito tolto la soddisfazione aggiudicandosi la pole per un decimo di vantaggio. Sebastian Vettel è stato veloce per tutto il weekend ma non è riuscito a trovare quella prestazione nel giro secco all’altezza delle vetture tedesche. In compenso nelle prove libere la Ferrari ha mostrato ottimi tempi nel passo gara, mentre Raikkonen ha commesso degli errori che lo hanno penalizzato ed ha concluso in sesta posizione la sessione di qualifiche. Sarà interessante vedere il confronto Ferrari-Mercedes in gara in questo circuito inedito.

Complimenti al giovane Leclerc che con la Sauber-Alfa Romeo si qualifica ottavo. Questo pilota ha una tempra d’acciaio e sta dimostrando di lavorare bene, per lui c’è la possibilità di ottenere un sedile un in Ferrari, il sedile di Kimi Raikkonen.

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.