UniTeramo, Comunicazione e politiche per lo sport. Il master

Scade il 30 novembre il bando per l’iscrizione al Master di 1° livello dell’Università di Teramo in Comunicazione e politiche per lo sport, coordinato da Luigi Mastrangelo, docente di Storia delle dottrine politiche.

In linea con la consolidata tradizione dell’Università degli Studi di Teramo nella formazione in ambito sportivo, il Master in Comunicazione e politiche per lo sport ha lo scopo di formare professionisti in grado di inserirsi nei ruoli della dirigenza delle società sportive, in ambito istituzionale o nei quadri societari di squadre professionistiche o dilettantistiche, nei ruoli professionali della comunicazione sportiva.

«Essendo quello sportivo un universo sociale ed economico complesso e in continua evoluzione – ha spiegato Mastrangelo – il Master in “Comunicazione e politiche per lo sport” intende dotare i corsisti degli strumenti e delle conoscenze per decodificarlo con un ampio sguardo che coniughi una visione culturale e umanistica alle sempre più pressanti esigenze di comunicazione, di marketing, di strategia organizzativa e di reperimento di risorse».

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.