Vettel trionfa in Belgio davanti a Hamilton e Verstappen

CEC69FA6-B474-40A4-BE81-AA7B39EBF68B

Sebastian Vettel vince il Gran Premio del Belgio arrivando davanti ad Hamilton. Il pilota di casa, Verstappen, va a podio.

Vettel parte determinato allo spegnimento dei semafori, affianca Hamilton per poi accodarsi in scia. Dopo la celebre salita dell’Eau Rouge scarta a sinistra e supera la Mercedes dell’inglese. Da quel momento in poi il ferrarista gestisce il vantaggio. Solo al momento del cambio gomme ha rischiato la posizione: al giro 22 si ferma Hamilton e il giro dopo Vettel, grazie al rallentamento offerto dalla RedBull di Verstappen la Ferrari rientra davanti alla Mecedes numero 44. Dopo lo stop Vettel accumula sempre più distacco e arriva a quasi 12 secondi di vantaggio al traguardo andando a vincere.

In questo momento Il ferrarista riduce lo svantaggio di punti a 17, mentre la Mercedes su Ferrari in classifica costruttori è 15 punti sopra.

Tuttavia, non sono mancati i momenti concitati e già al primo giro, nelle retrovie, si è verificato un grosso incidente. Hulkenberg sbaglia la staccata con la sua Renault impattando sulla McLaren di Alonso che a sua volta finisce su Leclerc, decollando letteralmente con la sua monoposto sull’altra vettura. In questo caso si è evidenziata l’utilità dell’halo che ha protetto il giovane pilota della Sauber-Alfa Romeo da un violento impatto. Anche Raikkonen viene coinvolto in un contatto e fora uno pneumatico, rovina il fondo della vettura ed è costretto al ritiro al nono giro.

Da segnalare la bella rimonta di Vatteri Bottas che arriva quarto, dietro un ottimo Max Verstappen. Bene anche le Force India che terminano in quinta e sesta posizione.

A questo punto si aspetta l’appuntamento di Monza in cui proseguirà la lotta tra Vettel e Hamilton.

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.