Conversazioni filosofiche per imparare dal Medioevo

Dal 15 aprile al 27 maggio 2021 è in programma la nona edizione di “Intersezioni”, ciclo di seminari a cura del CETEFIL – Centro per l’edizione di testi filosofici medievali e rinascimentali, in collaborazione con il corso di laurea in Filosofia e il Dottorato internazionale in “Forme e storia dei saperi filosofici” dell’Università del Salento. Cinque gli appuntamenti di quest’anno sul tema “Soggetto e libertà”, che si svolgeranno online e saranno aperti al pubblico.
 Nata da un’idea della professoressa Alessandra Beccarisi, direttrice del Centro CETEFIL, l’iniziativa si propone di “esplorare le connessioni e le influenze tra regioni, linguaggi e culture del Medioevo mettendo in luce la complessità della cosiddetta Età oscura”. Saranno approfondite alcune tematiche di storia della filosofia in generale e di storia della filosofia medievale in particolare, attraverso lezioni e seminari tenuti da studiosi di prestigio nazionale e internazionale.

Primo appuntamento giovedì 15 aprile 2021 alle ore 9 su https://bit.ly/3t0RqTy: la professoressa Irene Zavattero dell’Università di Trento relazionerà su “Libero arbitrio nel XIII secolo: la capacità di scegliere in tensione fra ragione e volontà”.

I successivi appuntamenti:

• 10 maggio 2021, ore 16, link: https://bit.ly/3epq2e2
Chiara Frugoni (storica medievista)
Epidemie, malattie e cura nel medioevo

• 21 maggio 2021, ore 10, link: https://bit.ly/3cfekzJ
Mauro Bonazzi (Università di Utrecht)
Hannah Arendt, Socrate e la pericolosa libertà del pensiero

• 24 maggio 2021, ore 9
Mario De Caro (Università Roma 3)
Libertà e identità personale

• 27 maggio 2021, ore 9.30
Peter Adamson (Ludwig Maximilian Universität, München)
Who am I? The Avicenna’s flying man argument

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.