Pantaleone Dentice alla conquista di Tivoli. Dal 30 la mostra

La mostra “Le foto della Prima Guerra Mondiale 1915-1918” che ad Avellino riscosse un grande successo nel 2019, sarà riproposta a Tivoli dal 30 ottobre al 5 novembre prossimi, nella sala Roesler Franz. l’inaugurazione, che avverrà il 30 alle 17,00, sarà presentata da Gianni Maritati.

Dopo i saluti del sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti, prenderanno la parola: l’artista Fernando Masi; l’Imprenditore irpino e collezionista Pantaleone Dentice; il giornalista Gianluca Amatucci; Saverio Bellofatto dell’associazione La piccola cometa. La manifestazione si avvale del patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Tivoli e della Provincia di Avellino.

Il tema della manifestazione si incentra intorno al “racconto dal diario del Mag. Sabelli Cav. Guglielmo ufficiale del primo corpo di complemento della Giustizia Militare del Reale Esercito”. Del militare Dentice scoprì la storia ormai perduta, accantonata nei rifiuti cartacei che giunsero alla sua azienda. Da questo episodio una serie di bizzarre coincidenze ha arricchito il già interessante racconto delle tante curiosità, che si potranno scoprire incontrando il curatore della mostra. Una persona davvero singolare Pantaleone Dentice, collezionista instancabile e un vulcano di idee che mette in campo con grande entusiasmo.

Tante e interessanti le fotografie di guerra che verranno esposte, capaci di trasmettere la realtà vissuta dei soldati, sia italiani che tedeschi, alle prese con i combattimenti, ma anche con la fame e con il freddo. Nessuna immagine è scontata e questo rende la collezione Dentice Pantaleone veramente preziosa.

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.