Champions League: la Sidigas domina l’ultimo quarto, Avellino batte Utena 85-75

pesaroav

La Sidigas Avellino esce vittoriosa nel big match contro la Juventus Utena in terra lituana. Gli uomini di Pino Sacripanti hanno dominato l’ultimo quarto del match, ottima prova di Fesenko con 25 punti e Ragland che con Obasohan hanno guidato la rimonta. La Scandone supera Utena nel girone piazzandosi al primo posto, ora tocca a Tenerife battere Mega Leks per tornare in vetta.

Primo quarto: Partono forte i padroni di casa con Sulskis che mette a referto 5 punti consecutivi, ai canestri di Diggs e Vasylius risponde Fesenko che firma i primi 7 punti della Scandone (4/6 dal campo). La tripla di Zerini diminuisce lo svantaggio ma i canestri di Parker e Vasylius portano Utena sul più 8 ( 20-12 al 7’). Botta e risposta ai liberi tra Cusin che 4/6 e  Sirutavicius che fa 2/2; la tripla di Obasohan e il canestro di Cusin portano la Sidigas sul meno tre mentre Sulskis sbaglia entrambi i liberi. Il primo periodo termina sul 24-21 in favore dei lituani

Secondo quarto: Al rientro in campo è subito Diggs ad allungare il vantaggio segnando 5 punti di fila, Ragland prima e Leunen da tre riportano la Scandone in partita ma Utena resta sul più 8 coi canestri di Sirutavicius e del solito Diggs (34-26 al 14’). Thomas ed Obasohan firmano il meno 4 ma Sirutavicus e Jakstar respingono la rimonta dei lupi portandosi sul più 9. Sacripanti chiama il time-out, al rientro in campo Ragland segna da due poi è Fesenko a completare un prezioso gioco da tre che tiene a galla gli irpini. Si va all’intervallo sul 43-39.

Terzo quarto: I quattro punti di Vasylius sono intervallati dai canestri di Thomas e Randolph, l’ala di Alabama segna la tripla del 47-44 (23’). E’ subito Parker a rispondere da tre per i lituani poi Avellino confeziona il parziale di 6-0, i canestri di Randolph, Thomas e i due liberi messi a segno da Fesenko rimettono il match in parità (50-50 al 25’). Sirutavicius segna da tre e riporta Utena in avanti, ai due liberi segnati da Fesenko risponde Jakstas sempre da due poi Ragland si reca due volte in lunetta trasformando 3 liberi. Sirutavicius subisce fallo sul tiro da tre e in lunetta fa 3/3 (60-54), è ancora il numero 9 lituano a segnare a cronometro fermo chiudendo il penultimo periodo sul 65-58

Quarto quarto: Sulskis inaugura il quarto segnando due liberi, Fesenko e Ragland guidano la rimonta della Scandone. Obasohan sale in cattedra segnando prima una schiacciata e poi la tripla del meno 2; Joe Ragland sigla sei punti consecutivi e porta Avellino sul più 7 (69-76 al 37’). Al canestro di Diggs risponde Fesenko  col 2+1 che riporta i lupi sul più 8, Utena spende i falli ma Obasohan e Fesenko non sbagliano dalla lunetta. Infine Joe Ragland mette a referto gli ultimi due punti. La Scandone trionfa in Lituania per 85 a 75.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.