Daniele Gatti torna sul podio della Gewandhausorchester di Lipsia con Gidon Kremer

Daniele Gatti_© Gewandhaus-Gert Mothes_200101_GC_25

Dopo la fortunata serie di quattro concerti consecutivi che lo ha visto protagonista a fine anno con la Nona Sinfonia beethoveniana, Daniele Gatti, direttore musicale dell’Opera di Roma e dell’Orchestra Mozart, torna in Germania sul podio della Gewandhausorchester di Lipsia. Il concerto, in programma giovedì 13 e venerdì 14 febbraio alle 20 alla Grosser Saal del Gewandhaus, affiancherà la Sinfonia n. 5 in re minore op. 47 di Dmitrij Šostakovič, anche eseguita da Gatti con l’Orchestra della Bayerischer Rundfunk di Monaco di Baviera lo scorso ottobre, al Concerto per violino e orchestra in sol minore op. 67 di Mieczysłav Weinberg – che di Šostakovič fu amico fraterno – interpretato dal celebre violinista lettone Gidon Kremer.

Il concerto sarà registrato e trasmesso in differita dall’emittente radiofonica Mitteldeutscher Rundfunk – MDR il 25 febbraio alle 20.

Photo credit: © Gewandhaus/Gert Mothes

Print Friendly, PDF & Email