Lunedì 22 aprile “La Festa dell’Angelo al Furlo”

Cattura

FOSSOMBRONE – E’ stata chiamata “La Tavola dell’accoglienza” l’originalissima opera d’arte, lunga 20 metri, che verrà inaugurata lunedì 22 aprile, alle ore 16, alla “Casa degli Artisti” di Sant’Anna del Furlo 30 (Fossombrone), in occasione de “La Festa dell’Angelo al Furlo”, evento a cura dello storico dell’arte Andrea Baffoni, coordinato da Pippo Cosenza dello “Spazio 121” di Perugia ed Andreina De Tomassi, cofondatrice della “Casa degli Artisti”, con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino.

Si tratta di 16 dipinti realizzati da altrettanti artisti italiani e stranieri sui camminamenti di ponteggi: pannelli in lamiera che in 10 anni di “Land Art al Furlo” hanno fatto realmente da “tavolo” per le tante occasioni conviviali con i 400 artisti partecipanti e le migliaia di visitatori che hanno ammirato le creazioni nel Parco delle Sculture (oggi circa 200 le opere che hanno resistito alle condizioni atmosferiche).

L’iniziativa nasce proprio per festeggiare i 10 anni di attività dell’associazione culturale “Casa degli Artisti” (che a breve diventerà onlus) ed i 100 anni delle due Case che un tempo ospitavano gli operai “elettrici”. Per l’occasione, verrà anche inaugurata l’opera “L’Angelo” di Antonio Sorace, presidente della “Casa degli Artisti” e scultore che, dopo le opere “Il Tuffo” ed “Equilibrio” ha voluto chiudere un cerchio per segnare l’inizio di una nuova decade. In questi anni, la “Land Art al Furlo” ha visto grande successo di pubblico e di critica, con numerosi riconoscimenti e la nomina da parte del Mibac di “Luogo del contemporaneo”.

UNA MOSTRA “MOBILE” – Come spiega Andreina De Tomassi “la Tavola dell’accoglienza è una mostra mobile, da smontare e rimontare nei luoghi dove sarà richiesta: intanto è previsto un appuntamento a settembre a Pesaro e al MACRO a Roma ad ottobre. Lunedì 22 aprile si apparecchierà realmente la tavola per un pic-nic con i 16 artisti presenti e quanti vorranno partecipare, degustando specialità della tradizione locale”. Sedici stili diversi capaci di diventare un tutt’uno, quelli degli artisti Pippo Altomare, Paolo Ballerani, Angelisa Bertoloni, Stefano Chiacchella, Pippo Cosenza, Yvonne Ekman, Arnhild Kart, Lughia, Elvio Moretti, Cecilia Piersigilli, Achille Quadrini, Sisto Righi, Salvo Seria, Antonio Sorace, Patrizia Taddei, Mauro Tippolotti.

IL PROGRAMMA – Il programma della giornata prevede dalle ore 15 alle 18 la possibilità di visitare la Diga del Furlo (grazie all’Enel) e di ammirare le opere d’arte nel Parco delle Sculture. Alle ore 16 “La Festa dell’Angelo”, con inaugurazione della “Tavola dell’accoglienza” e dell’opera “L’Angelo” di Antonio Sorace, con presentazione di Andrea Baffoni ed esibizione al flauto di Barbara Pusinieri. Alle ore 17 performance “Mandala” di Sara Campagna, alle ore 18 proiezione del  film “1968 Gli Uccelli. Un assalto al cielo mai raccontato” di Silvio Montanaro e Gianni Ramacciotti. Dalle ore 19 “Un palco per tutti”, con Antonello Andreani e Paolo Massei alla chitarra, la performer Claudia Fofi, Barbara Pusinieri al flauto, le poesie di Francesca Perlini e tanto altro.

Print Friendly, PDF & Email