PRESENTATA L’EDIZIONE 2017 DELLA DISFIDA DI BARLETTA

DISFIDA BARLETTA

«Abbiamo anche quest’anno cercato di caratterizzare la tradizione dell’estate barlettana con un evento dedicato alla Disfida, che nel passato ha indubbiamente avuto maggiori fasti ma, per le ben note cause finanziarie che coinvolgono tutti i Comuni, ha imposto un percorso obbligato per superare le restrizioni economiche e le difficoltà burocratiche». Così il sindaco Pasquale Cascella ha introdotto la presentazione alla stampa e agli operatori della edizione 2017 della Disfida nella suggestiva cornice della cantina della Sfida.

«Questa Amministrazione comunale – ha rilevato il primo cittadino –  si è fatta carico di recuperare  una progettualità sulla Disfida che purtroppo precedentemente era venuta meno, aprendo un percorso che soffre per tanti limiti ma che comincia a mostrare le potenzialità».  Quindi ha assicurato «un programma coinvolgente, multiforme, che tiene conto delle esperienze acquisite negli anni scorsi con il coinvolgimento di enti, compreso il Teatro Pubblico Pugliese per il concerto in Piazza Marina, e istituzioni, tra cui i 13 Comuni di provenienza dei cavalieri italiani, e il contributo di associazioni, scuole e rappresentanze degli esercenti. E’ così possibile offrire al pubblico – ha concluso il sindaco –  un insieme di energie positive per rendere la Disfida un evento sempre più caratterizzante della capacità di richiamo turistico della città, aprendo la strada al riconoscimento del progetto triennale candidato al bando regionale che speriamo ci garantisca risorse utili già dal prossimo 13 febbraio».

“Vogliamo fare della Disfida un evento – ha sottolineato l’assessore al turismo Giuseppe Gammarota –  tra i più importanti della regione, da “esportare” con il coinvolgimento dei comuni di origine dei cavalieri.  La rievocazione ha avuto un momento di splendore nel periodo del cinquecentenario e, dopo un periodo delicato segnato da difficoltà finanziarie, la capacità attrattiva è tornata a risalire in modo continuo con questa Amministrazione che ha saputo creare i presupposti di un clima di piena collaborazione con tutti. Tocca a noi farla ulteriormente crescere, non solo a settembre ma anche nell’anniversario di febbraio, puntando su maggiori risorse per le prossime edizioni per le quali stiamo già lavorando».

Il regista, Francesco Gorgoglione, nel ringraziare per la collaborazione le varie associazioni che renderanno ricco il corteo, ha descritto, inoltre, le figure degli attori scelti partendo dal celebre Sebastiano Somma, che interpreterà Ettore Fieramosca,  coadiuvato da  un cast d’eccezione: Gaetano Amato nel ruolo di Consalvo da Cordova, Morgana Forcella in quello di Elvira da Cordova e Sara Ricci, narratrice degli eventi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.