Street Baseball. Batti e Corri… In campo

siena

IL BASEBALL SENESE SPEGNE 40 CANDELINE

Il 15 marzo, all’interno di “Sport Siena Week End” il  convegno sullo sport  della mazza e del guantone a Siena per festeggiare la sua storia, e ancora spazio ai giovani con i laboratori di sport e life skills

Il 15 marzo, l’ultimo venerdì di “Sport Siena Week End” è dedicato a un compleanno speciale: quello del Baseball a Siena che compie 40 anni. Un traguardo importante che non poteva non essere ricordato in grande stile. Il primo appuntamento ufficiale è alle 17.30 nella Sala delle Lupe di  Palazzo Pubblico con i protagonisti della nascita dello sport della mazza e del guantone a Siena: Cristiano Viglietti professore di Filologia all’Università di Siena, ex prima base e lanciatore della Mens Sana Baseball; Francesco Giusti, direttore tecnico di Siena Baseball e Andrea Marchetti, Sindaco di Chianciano Terme. Modera Alessandro Lorenzini. Il convegno “40 anni di baseball a Siena” ripercorre quelle che sono state le tappe e lo sviluppo di uno sport che arriva da lontano. Inventato nel 1839 a Cooperstown, negli Stati Uniti; nel 1846, il primo regolamento ufficiale e la nomina a sport nazionale in Usa. In Italia fece una fugace apparizione negli anni Venti e solo dopo il 1945, per iniziativa delle truppe americane di occupazione, si diffuse nel nostro Paese.

Il Baseball a Siena, invece, getta le proprie radici alla fine degli anni Ottanta con la B.C. Siena, la prima società di Baseball senese nata per volontà della F.I.B.S. (Federazione Italiana Baseball Softball) regionale e del comitato di Siena Libertas. Nel 1981, il Baseball Club Siena organizza il primo torneo giovanile, il “Città di Siena”, occasione nella quale la giovane base senese vince.

Cateni, Falchi, Scialoja, Vittori (Società Scialoja) e sono alcuni dei giovani senesi che, nel 1980, vengono convocati in Nazionale (categoria ragazzi), mentre Ferretti (B.C. Siena) esordisce in serie A.  Ma prima di allora, il batti e corri, in provincia di Siena, si è affacciato con la squadra giovanile di Chianciano Terme creata da Ermanno Di Carlo.

Una storia così lunga e importante che sarà ricordata e festeggiata anche il 16 marzo con l’evento “Street Baseball. Batti e Corri… In campo”. Un restyling che trasformerà Piazza del Campo, dalle 15 alle 18, in un campo da baseball 5 per 5.

E sempre venerdì 15 marzo, dalle 8,15 alle 13,30, ancora spazio ai “Laboratori di sport e life skills” per aiutare gli studenti a conoscere e scoprire le proprie life skills perché lo sport è, soprattutto, palestra di vita. L’iniziativa è organizzata, nella  Palestra Mattioli di Ravacciano, dagli psicologi e psicoterapeuti Elena Lorenzini, Gianmarco Bonsanti e Perla Mansholt, insieme al Comitato associazioni sportive senesi che raggruppa il nuoto della Uisp Comitato di Siena, la scherma ed il judo del Cus, il Siena Baseball, la scuola di Circo, il Taekwondo Tiger Tample e il Siena Rugby.

Print Friendly, PDF & Email