UNA SCELTA CONSAPEVOLE

1-06aosta donazione

Il Comune di Aosta, in collaborazione con il Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti, ha attivato la registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti all’Ufficio Anagrafe.

Di seguito riportiamo alcune note informative inerenti la donazione organi.

Come si può esprimere la volontà di donare? Attraverso una dichiarazione scritta (tesserino o testamento olografo) che il cittadino porta con sé fra i propri documenti; attraverso la registrazione della propria volontà (favorevole o contraria) effettuata presso le ASL. Sul sito www.donalavita.net sono presenti tutti gli sportelli del Piemonte e della Valle d’Aosta; attraverso la registrazione della propria volontà (favorevole o contraria) effettuata presso le Anagrafi dei Comuni che hanno attivato il sistema, al momento delrilascio/rinnovo del documento d’identità; attraverso la registrazione della propria volontà (favorevole) iscrivendosi all’AIDO.

In ogni caso è possibile cambiare idea: la legge ritiene valida l’ultima dichiarazione di volontà manifestata.

Quali organi e tessuti possono essere donati? Organi: cuore, polmoni, fegato, pancreas, reni e intestino. Tessuti: cornee, cute, ossa, tendini, cartilagine,valvole cardiache e vasi sanguigni.

Quando avviene la donazione?Solo quando, pur avendo fatto tutto per salvare il paziente, si constata che il cervello non funziona più e non potrà mai più funzionare a causa della distruzione delle cellule cerebrali; quando cioè sia stata accertata la MORTE ENCEFALICA, che è una condizione definitiva ed irreversibile ed equivale alla morte del soggetto.

Che differenza c’è tra morte encefalica e coma? Esiste una enorme differenza. Nella morte encefalica tutte le cellule del cervello sono morte. Il coma, invece, è una condizione di gravità variabile in cui il paziente è vivo anche se la coscienza non è presente. Dal coma è possibile svegliarsi, mentre la morte è una diagnosi certa.

In una persona morta il cuore può battere ancora? Sì. La morte di una persona è determinata esclusivamente dalla morte del cervello, indipendentemente dalle funzioni residue di qualsiasi organo. Nel caso della morte encefalica, se si mantiene una respirazione artificiale, il cuore può battere per alcune ore.

Qual è l’aspetto della salma dopo la donazione? Gli organi sono prelevati nel più grande rispetto della salma; il corpo non appare deturpato o mutilato e, dopo la donazione, si presenta uguale a quello di un qualsiasi defunto che abbia subito un intervento chirurgico. Il prelievo delle cornee non lascia trasparire alcun segno di incisione.

I pazienti pagano per ricevere un organo? La donazione è un gesto di grande valore sociale, gratuito e anonimo. I costi del trapianto sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Le religioni sono favorevoli alla donazione? Nessuna confessione religiosa è contraria alla donazione degli organi, anzi alcune la sostengono e la incoraggiano.

Fino a quale età si possono donare organi e tessuti? Le cornee possono essere donate fino a 75 anni, la cute fino a 78. Per i reni ed il fegato non esistono limiti di età: i trapianti da donatori ultra 80enni hanno ottimi risultati.

Come vivono i trapiantati? Grazie al trapianto possono riprendere la loro vita normale: lavorano, viaggiano, fanno sport, possono avere figli. I casi di rigetto sono sempre più rari e ben controllati dalla terapia farmacologica.

Donazioni di sangue e trapianti: quale legame? Nei trapianti l’utilizzo di sangue è di estrema importanza. Di conseguenza ognuno di noi può partecipare al successo dei trapianti con un gesto semplicissimo: la donazione del sangue.

Esprimere in vita il consenso alla donazione dei propri organi è una scelta consapevole. La legge garantisce libertà di scelta sulla donazione. Possiamo informarci, parlarne in famiglia e con le persone che ci sono più care per condividere la nostra decisione.

Per ulteriori informazioni:

Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi

di Organi e Tessuti:

011-6336712

www.donalavita.net

www.regione.piemonte.it

www.ausl.vda.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.