Ad Ariano Irpino il banditore batte i social nel diffondere l’appello a rimanere a casa

Basilica_Cattedrale_di_Ariano_Irpino

Quando i social non bastano, si fa ricorso a vecchi strumenti di comunicazione, che sembravano ormai dimenticati

La situazione è seria ad Ariano Irpino (AV), il paese dell’Alta Irpinia isolato dalla progressione di casi di contagio. In paese hanno dovuto ricorrere anche al banditore storico da tre generazioni, Liberato Mainiero, che sta girando in paese con l’altoparlante posizionato sull’automobile, lanciando con la sua voce stentorea l’invito a rimanere a casa, rivolto soprattutto agli anziani, più restii degli altri, a quanto pare, ad assolvere a quello che è un obbligo per tutti. Gli anziani sono più refrattari ad abbandonare, infatti, l’abitudine della passeggiata tra il bar e il giornalaio, ma sono anche, come sappiamo, i più vulnerabili di fronte a questo virus.  Purtroppo alcuni medici e infermieri dell’Ospedale cittadino, il Frangipane, sono finiti in quarantena. All’allarmismo del deputato 5 stelle Generoso Maraia, risponde il deputato regionale Francesco Todisco dalla sua pagina Facebook, che invita a non lanciare messaggi drammatici in questo momento, sottolineando l’impegno che tutti stanno mettendo per venire incontro alle necessità sanitarie del paese, segnalando tuttavia all’ASL la carenza di medici di base ad Ariano, colpiti dal virus e ora in quarantena. Il deputato chiede la sostituzione temporanea di queste figure essenziali per l’assistenza ai cittadini.

©Riproduzione riservata WWWITALIA

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.