Coronavirus. Il messaggio del governatore De Luca alla Campania. Il problema è serio!

In questi giorni in cui le voci sono tante e si passa continuamente dalla tentazione della fobia alla sottovalutazione del pericolo, il governatore della Campania, nel tentativo di smuovere le coscienze intorpidite dal dubbio, manda dalla sua pagina un messaggio allarmante. Lo fa senza entrare nei dettagli tecnici e non fa considerazioni sul Coronavirus, ma si sofferma nei pochi minuti di video, sul comportamento dei suoi concittadini, richiamando più volte l’attenzione sulla serietà del momento. «Basta feste e momenti di aggregazione, decidetevi a rimanere a casa. Basta vita sociale». Questo il succo del messaggio.

Ovviamente, alcuni utenti a questo virus hanno reagito in modo favorevole, complimentandosi con lui per la chiarezza, altri hanno protestato ricordandogli l’impegno che le persone stano mettendo nell’evitare di frequentare luoghi affollati. Come al solito, il governatore De Luca ama poco la diplomazia e questo spiega la durezza del messaggio che non ha alcuna intenzione, evidentemente, di confortare la popolazione preoccupata.

Di seguito il link del videomessaggio

https://www.facebook.com/vincenzodeluca.it/videos/194466558490235/

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.