LE DONNE DEL 2013

Il 2013 ha visto brillare diverse  stelle: le donne che si sono distinte in questo anno sono state individuate nella classifica di Forbes in base al loro potere,  in quella della rivista Maxim in base al loro sex-appeal, quella relativa alla bellezza  è stata stilata da People e in base alla ricchezza la classifica è stata scritta ancora da Forbes. Vediamo cosa ne viene fuori.

Se al primo posto nella classifica del potere troviamo incontrastata Angela Merkel, confermata per la terza volta nella carica di cancelliere, la più sexy è Miley Cyrus, mentre la più bella Gwyneth Paltrow e la più ricca è Lialiane Bettencourt del colosso l’Oreal.

 

Ma nelle classifiche spiccano nomi altrettanto altisonanti. Al secondo posto della classifica delle donne di Maxim troviamo infatti Selena Gomez e al terzo Rihanna, mentre Mila Kunis le segue; così, per le più belle, Kerry Washington (Django) va al secondo posto, ma troviamo Jane Fonda al quinto, con le sue 76 primavere. Per ricchezza al secondo posto troviamo Christy Walton seguita dalla figlia Alice (Walmart), ma al nono troviamo l’italiana Miuccia Prada. Tra le più potenti, dopo la Merkel, però, troviamo Dilma Rousseff, la presidente del Brasile, e tra le prime dieci: Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook; Christine Lagarde, direttore operativo del Fondo Monetario Internazionale e Sonia Gandhi, presidente dell’Indian National Congress. Altre sono mogli di uomini potenti, come Michelle Obama o Melinda Gates.

Le segnalazioni di donne che meritano i primi posti per l’impegno sociale non mancano e riguardano: Malala Yousafzai, la 14 pakistana icona della lotta per i diritti delle donne; le Pussy Riot Nadezhda  Tolokonnikova e Maria Aliokhina che, scarcerate da poco, per un’anmistia, non smetteranno di contrastare Putin; le donne dell’Arabia Saudita che rivendicano il diritto di guidare le loro automobili. Né mancano personaggi di rilievo come Hillary Clinton, che potrebbe diventare il prossimo presidente USA e Janet Yellen prossimo presidente della Federal Reserve, come annunciato da Obama o Mary Barra che si accinge a diventare l’amministratore delegato della General Motors.

Ma questo è solo un assaggio delle classifiche stilate sul mondo femminile, ricco di ambizioni e dedizioni che cercano ogni giorno soddisfazione nei campi in cui si sviluppano. Gli obiettivi quasi sempre denaro, potere, bellezza, sesso anche se non mancano impegno, diritti umani, valori sociali, ma per lo più questi valori vengono coltivati nel silenzio e nell’operosità da persone che dedicano tutti i minuti liberi della loro giornata a donare un sorriso a chi ne ha bisogno o un aiuto materiale a chi non riesce neanche a chiederli: sono le volontarie che insieme ai loro colleghi maschi fanno la differenza in questo mondo egoista.

È a queste donne che vanno i complimenti di WWWITALIA per un successo che loro raccolgono ogni giorno negli sguardi dei più poveri. Grazie a voi tutte!!!!

Eleonora Davide

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.