LICEO DI ATRIPALDA METTE IN SCENA IL MEDIOEVO

medioevo

L’iniziativa di una scuola della provincia di Avellino testimonia il grande interesse verso un periodo storico affascinante, che ha ispirato romanzi, favole e leggende, ma che ha significato molto per la conservazione della cultura classica.

Un viaggio affascinante in un mondo solo apparentemente lontano, come quello del Medioevo, intessuto di luci e di ombre, ma anche di sorprendenti aspetti e di inedite sfaccettature: questa la filosofia che ispira lo spettacolo teatrale, realizzato dalla terza C del Liceo Scientifico “De Caprariis” di Atripalda, in programma stasera alle 20,00, presso la Chiesa San Nicola da Tolentino, ad Atripalda. I ragazzi, guidati dalla regia della docente di Italiano e Latino, Daniela Planeta, che ha curato il soggetto e le coreografie dello spettacolo, dopo il successo dell’esperimento teatrale dello scorso anno, ispirato ai Promessi Sposi, porteranno in scena “Viaggio nel Medioevo”, un iter suggestivo attraverso la storia, impreziosito dai Carmina Burana, corpus di testi poetici prevalentemente in latino (che Carl Orff utilizzò per l’omonima opera per coro e orchestra), e da altre gemme letterarie dell’epoca. Lo spettacolo teatrale è stato realizzato in collaborazione con l’Isal (Associazione ricerca sul dolore) di Avellino, e con la Confederazione internazionale dei Cavalieri Crociati Guardiani di Pace. La piéce teatrale vedrà anche la partecipazione  di un gruppo di studentesse della Seconda E, del  Liceo di Atripalda . Un’epoca ricca di suggestioni e pervasa da un afflato religioso che ha permeato ogni aspetto socio- culturale di questo momento storico, e che può suggerire nuove visioni del reale anche agli uomini del nostro tempo.

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.