LINA SASTRI ACCENDE IL PUBBLICO DI IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA

img_20161120_210414

Grande successo di pubblico per il sesto appuntamento di “Irpinia Madre Contemporanea”. Lina Sastri, domenica scorsa, accompagnata dalle musiche del Notturno concertante,  ha conquistato Altavilla Irpina.

L’ecletticità dell’artista partenopea ha dato vita a uno spettacolo dalle sfaccettature multiformi. Un intreccio di generi e di sentimenti come scenario della storia che ha narrato alla platea. Per l’occasione sono state scelte alcune tra le pagine più significative de Il Marito di Elena, celebre romanzo del 1882 che Giovanni Verga ambientò proprio sui colli di Altavilla Irpina.

La bravura della Sastri nell’arrivare al pubblico in una chiave romantica e allo stesso tempo passionale ha reso l’evento unico. Le musiche create ad hoc dal Notturno Concertante,  affermata band del rock progressive italiano, hanno contribuito a tenere viva la tensione e l’attenzione del pubblico che è riuscito a sentirsi protagonista dello storytelling ambientato all’interno del Palazzo Comitale. Un’esperienza di genere, nuova da queste parti, con un’artista tra le migliori interpreti italiane.

Leggi anche:

CONTINUA IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA CON LA MOSTRA DI NUNZIO

IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA. IL VINO NELLA LETTERATURA

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA

IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA. INCONTRO CON PIERLUIGI BATTISTA

IRPINIA MADRE CONTEMPORANEA

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.