SPORTDAYS, SAVIANO:”TUTTI SONO PROTAGONISTI”

Nella conferenza stampa di oggi (25 maggio) nella sede del CONI di Avellino, sono stati esposti il programma e gli obiettivi degli Sportdays. Un evento sportivo (dal 29 maggio al 17 giugno) che rappresenta un’occasione di incontro tra sportivi, appassionati, artisti e semplici curiosi in un clima di festa e di sano sport nella città di Avellino

Durante la conferenza Giuseppe Saviano, Delegato CONI di Avellino, ha espresso con chiarezza i punti fermi dell’operato del CONI: “Il primo obiettivo è opporsi alla specializzazione precoce” riferendosi a quei giovani, troppo giovani, sportivi che vengono spinti a intraprendere un percorso prestabilito in un’unica disciplina, con l’unico obiettivo di eccellere. Il Delegato continua: “La manifestazione prevede, inoltre, la partecipazione dell’associazione Pianeta Autismo, grazie alla quale verrà aperta una raccolta di abiti sportivi da donare alle popolazioni africane. Mi raccomando, questi abiti devono essere nuovi! È facile fare beneficenza dando via quello che non ci serve più.” Poi, Saviano si sposta sul tema dell’integrazione: “Noi del CONI siamo molto determinati per quanto riguarda l’integrazione sociale attraverso lo sport, se qualcuno ha opinioni diverse in merito saremmo pronti ad ascoltare, ma questa è la strada che abbiamo scelto.” Infine, espone alcune delle iniziative dell’evento: “Rispetto all’anno scorso non vedremo gli sbandieratori di Cava dei Tirreni, ma avremo il piacere di ascoltare la Banda di Roma Capitale, composta da settantacinque musicisti, che saranno impegnati in una esibizione di sessanta minuti. Gli Sportdays saranno ricchi di iniziative, anche originali, dal Parkour al Parco Avventura, fino alla partecipazione di artisti di strada. In conclusione, invito chiunque a partecipare, perché tutti sono protagonisti!

Alla manifestazione aderiscono anche l’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri, impegnati nella riqualifica e nel miglioramento degli impianti sportivi avellinesi. Antonio Fasulo, Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Avellino, interviene per esporre il progetto che riguarda la costruzione di un impianto sportivo per disabili. L’Ingegnere Fasulo spiega: “Grazie al CONI e al CSV, abbiamo la possibilità di costruire una struttura in cui gli iscritti del CONI possono mostrare le proprie abilità sportive. Stiamo lavorando in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Avellino e stiamo cercando di ottenere i fondi necessari dal CONI stesso e dall’ORIZON 2020 (Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione). Se riusciamo nell’intento saremo all’avanguardia nel nostro paese grazie a questa struttura.”

Infine, Cosimo Sibilia, Presidente regionale CONI Campania, afferma: “Sono certo che quest’anno riusciremo a migliorare i già ottimi risultati degli anni scorsi.”

A breve forniremo il programma completo dell’evento.

@Riproduzione Riservata                                                                                       Flavio Uccello

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.