Basket, Avellino schiaccia Cremona: la Sidigas vince 95 a 72

sidigas-avellino

Avellino batte Cremona e ritorna alla vittoria dopo 3 sconfitte consecutive; gli uomini di Pino Sacripanti riscattano le due sconfitte stagionali contro i lombardi, specialmente la più cocente quella dei quarti di finale di Coppa Italia. Gli irpini riescono a condurre la gara dall’inizio alla fine senza lasciare spazio ad ogni velleità di rimonta da parte della Vanoli.La Sidigas sale a 32 punti in classifica consolidando il quarto posto. Ora testa alla sfida casalinga di FIBA Europe Cup contro i danesi dei Bakken Bears.  

Primo Quarto: Fesenko apre il match con Sims che risponde, le triple di Fitipaldo intervallate da quella di Johnson-Odom portano i lupi sul +4 (11-7). Avellino va in fuga grazie ai canestri da tre di Scrubb e D’ercole, poi la schiacciata di Lawal è quella del +11 con Sacchetti che è costretto a chiamare il time-out (23-12). Al rientro in campo sono ancora gli irpini a martellare la retina con la bomba da tre di Wells, Cremona risponde con la tripla di Drake Diener che chiude il primo periodo sul 26-15

Secondo Quarto: Avellino resta per due minuti a secco di punti con gli ospiti che si rifanno sotto ed arrivano a -8 grazie alla tripla di Travis Diener (28-20), coach Pino Sacripanti chiama la sospensione del gioco. Prima Ricci poi Fesenko mentre la Vanoli resta a galla grazie al solito Johnson-Odom, la Sidigas riesce a ristabilire le distanze con i canestri di Leunen e Rich intervallati dal gioco da tre di Fesenko (39-28). I lupi tornano a dominare il parquet prima con la tripla di Leunen e poi con la schiacciata di Rich che valgono il +16, Sacchetti chiama time-out. I lombardi rispondono con Sims ma la tripla dell’indomabile Rich e quella di Leunen mandano le squadre all’intervallo sul 53 a 39.

Terzo Quarto: Si ritorna sul parquet ed è sempre la Scandone a prendersi la scena: Scrubb da tre e Fesenko portano i lupi sul +19 (58-39). La Vanoli prova a rientrare in gara grazie a Travis Diener che prima piazza la bomba e poi serve l’assist per la tripla di Gazzotti; la Sidigas risponde rifilando il parziale di 7-0 targato Fitipaldo, Rich con il solito Scrubb da oltre l’arco (67-45). Cremona trova punti con Gazzotti e Martin però Avellino riesce a trovare spesso la via del canestro e gestisce facilmente il vantaggio con Wells; la tripla di D’ercole è quella del 77-51. Gli ultimi punti del quarto sono i quattro tiri liberi di Ruzzier, il penultimo periodo si chiude sul 77-55.

Ultimo Quarto: Con il distacco di 22 punti quasi impossibile da raggiungere, Cremona prova a rendere meno amara la sconfitta: ai canestri di Sims e Martin rispondono Wells e Fesenko. Johnson-Odom si mette la squadra sulle spalle ma la difesa debole della Vanoli viene punita da Fitipaldo e Wells (89-68). Gli ultimi minuti sono garbage-time con Sacripanti che fa entrare Bianco, Sabatino e Parlato. Il match si chiude sul 95 a 72

Print Friendly, PDF & Email

About Francesco Moretti

Ha 22 anni, studia Scienze Politiche. Ama il Basket e ha una grande capacità di osservazione e rielaborazione: doti basilari per un bravo giornalista. Originale e pronto, sta costruendo il suo cammino. E' giornalista pubblicista. https://www.facebook.com/francesco.moretti.5205 francescomoretti@wwwitalia.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.