FIBA Europe Cup: Avellino schianta Utena, la Sidigas si impone per 85 a 68

sacripa

La Sidigas Avellino accede alle semifinali di FIBA Europe Cup battendo Utena per 85 a 68, gli uomini di Pino Sacripanti si impongono sui lituani conducendo comodamente la gara dal secondo quarto in poi. Irpini che tra le mura amiche hanno tutta un’altra marcia rispetto alle due gare esterne pareggiate sia negli ottavi che nei quarti: ora affronteranno i danesi dei Bakken Bears.

Primo Quarto: la Scandone parte forte con il mattatore Rich che mette a referto 6 dei primi 8 punti, Filloy porta i suoi sul +7 e costringe Utena al time-out. Al rientro in campo Kupsas compie il gioco da tre punti ma la tripla di Fitipaldo fa volare Avellino sul +9 (15-6). Rich tocca quota 10 punti ma nel finale Utena grazie ai liberi riesce a ridurre lo svantaggio, infine la tripla allo scadere di Siksnius porta i lituani sul -4 (19-15).

Secondo Quarto: Scrubb e Rich allungano le distanze per la Sidigas ma Utena reagisce con quattro punti consecutivi, la tripa di Scrubb ed il contropiede di Fitipaldo costringono gli ospiti al time-out. Gli irpini sono straripanti e si portano a +13 con i quattro punti di fila di Fesenko (32-19). E’ questo il momento in cui gli uomini di Sacripanti gettano le basi per il passaggio del turno: gli 8 punti di D’Ercole con le due triple portano il match sul 40-21. Il secondo quarto è di marca biancoverde grazie ai due giochi da tre punti di Wells e Filloy, Zerini e Lawal completano l’opera e si va all’intervallo sul 50-23.

Terzo Quarto: Utena non si arrende e sigla il parziale di 8-0 grazie alla tripla di Biterlevicius ed il gioco da tre di Korniienko (50-31). Utena trova familiarità con il canestro e la tripla di Siksnius bilancia i punti segnati da Filloy e Scrubb. Il penultimo quarto volge al termine con botta e risposta di punti tra le due compagini, Utena rimedia i danni con le due triple di Zakas ma ormai la Sidigas ha preso il largo (65-46).

Ultimo Quarto: Il divario è ampio ed ormai i lituani hanno abbandonato ogni velleità di rimonta. Al PaladelMauro  si aspetta solo lo scadere degli ultimi 10 minuti del match; la bomba di Fitipaldo risponde ai canestri di Korniienko e Zakas infine D’ercole piazza la quarta tripla personale e riporta i padroni di casa sul +20. Gli ultimi minuto sono puro garbage time: entrano sia Parlato che Fucci, Avellino vince per 85 a 68.

 

Print Friendly, PDF & Email

About Francesco Moretti

Ha 22 anni, studia Scienze Politiche. Ama il Basket e ha una grande capacità di osservazione e rielaborazione: doti basilari per un bravo giornalista. Originale e pronto, sta costruendo il suo cammino. E' giornalista pubblicista. https://www.facebook.com/francesco.moretti.5205 francescomoretti@wwwitalia.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.