HAMILTON VINCE IL GP DELLA CINA, VETTEL SECONDO

SN-ferrari-chinese-gp-2017-free-practice

Lewis Hamilton si prende la rivincita in Cina, Vettel arriva in seconda posizione. Ottima prova di Verstappen.

Il Gran Premio della Cina ha la caratteristica di avere un circuito completo, con tratti molto veloci e altri guidati, perciò è un buon metro di paragone per valutare le forze in campo.

Si parte con asfalto bagnato e Hamilton scatta benissimo allo spegnimento dei semafori con la sua Mercedes seguito da Sebastian Vettel che non riesce ad attaccarlo. Nel primo giro Stroll della Williams viene centrato dalla Force India di Hulkenberg ed entra il regime di virtual safety car. In questo frangente il team del Cavallino decide di far rientrare Vettel per montare le gomme da asciutto medie. I suoi diretti avversari non rientrano. Dopo pochi giri Antonio Giovinazzi va in testacoda nel rettilineo principale per via dell’acquaplaning andando a sbattere sul muretto dei box (il pilota è illeso) facendo entrare la safety car. Le vetture sono costrette a passare nella corsia dei box e Vettel non ha la possibilità di riprendere la posizione, forse questo passaggio chiave ha impedito al ferrarista di vincere la corsa.

Tuttavia, nel corso della gara Sebastian Vettel prende un buon ritmo e prepara la rimonta. Per diversi giri viene rallentato dal compagno di squadra Kimi Raikkonen e da Daniel Ricciardo della RedBull. Tra il ventesimo e il ventiduesimo giro rompe gli indugi superando entrambi gli avversari nella parte guidata, prendendo spunto dal coraggioso Verstappen che aveva già effettuato delle manovre simili in quei punti della pista. Il ferrarista riesce a superare all’esterno Ricciardo dopo uno scambio di traiettorie, le vetture arrivano a toccarsi ma senza danneggiarsi. Il prossimo obiettivo è proprio Verstappen, Vettel riesce a mettere pressione al pilota RedBull, l’approccio funziona e  il ferrarista conquista la seconda posizione. Nonostante abbia perso il confronto con Vettel, Verstappen ha realizzato una gara incredibile, riuscendo a fare una delle sue tipiche rimonte dall’ultima posizione.

Anche se è solo la seconda gara di un lungo campionato si possono già notare importanti differenze con le scorse stagioni. Subito è evidente che i sorpassi sono diminuiti in numero ma migliorati in qualità; infatti, in Cina i sorpassi dovuti al DRS in rettilineo o a causa delle strategie ai box sono stati pochi, mentre l’azione si è concentrata nella parte guidata con spettacolari manovre da parte dei piloti. Insomma, le vetture di quest’anno hanno delle caratteristiche che le avvicinano a quelle del decennio scorso, che avendo molto carico aerodinamico e alte velocità di punta sfavorivano sorpassi in rettilineo, mentre avendo molto grip agevolano i sorpassi in curva.

Adesso Hamilton e Vettel si trovano a pari  punti in testa al campionato, la sfida si fa sempre più accesa, non bisogna attendere molto per il prossimo round, visto che la settimana prossima si corre in Bahrain.

Risultati Gran Premio della Cina

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.