JONATHAN REA VINCE A MISANO IN GARA 1

rea misano

Jonathan Rea torna alla vittoria in gara 1 a Misano, tallonato dal compagno di squadra Sykes. I diretti avversari fuori gioco per errori e scivolate.

Nel Gran Premio della Riviera di Rimini le Kawasaki scattano bene alla partenza e mantengono le posizioni di testa senza problemi, fino al termine della gara. Xavi Fores, della Ducati, parte malissimo dalla terza casella e nella prima curva compie una manovra che mette in difficoltà diversi piloti, di conseguenza cade Lorenzo Savadori (Aprilia), mentre Chaz Davies (Ducati) e Leon Camier (Yamaha) sono costretti a una escursione nella ghiaia. Con Davies momentaneamente fuori gioco, resta Davide Giugliano a tener testa alle Kawasaki con la sua Ducati. Tuttavia, alla fine del primo giro Giugliano scivola in una delle curve più strette del tracciato, termina la gara in quattordicesima posizione. Davies, nonostante l’inconveniente, riesce a limitare i danni arrivando in quarta posizione dietro van der Mark.

Liberi dagli attacchi delle Ducati, i piloti Kawasaki distaccano il resto del gruppo e corrono indisturbati verso l’ennesimo trionfo. Per tutta la corsa Tom Sykes prova a superare il compagno di squadra per aggiudicarsi la vittoria, persino sul rettilineo finale tenta un attacco e le Kawasaki arrivano quasi appaiate al traguardo. Nonostante abbia sempre trovato il podio, era da aprile che Rea non riusciva ad aggiudicarsi la vittoria, attualmente resta leader del campionato con 318 punti, seguito da Sykes a 257 e Davies a 244.

Commoventi le dimostrazioni d’affetto e i gesti commemorativi per Fabrizio Pirovano, leggendario pilota italiano caro al mondo del motociclismo e della Superbike, in virtù di questo i piloti italiani hanno indossato un casco tricolore con la livrea utilizzata proprio dal “re di Monza”.

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.