Lewis Hamilton in pole sul bagnato nel Gp d’Ungheria

Hamilton Paul Richard

Lewis Hamilton viene premiato di nuovo dalla pioggia e conquista la pole position in Ungheria. Le Farrari partiranno dalla seconda fila.

Sull’Hungaroring le Farrari sono andate forti per tutte le prove libere, nell’ultima sessione Sebastian Vettel ha segnato il miglior tempo e Kimi Raikkonen non è stato meno competitivo. Tuttavia, nelle qualifiche arriva la pioggia che cambia le carte in tavola.

Nella Q1 tutti i piloti cercano la strategia migliore per prepararsi alla pioggia imminente, Vettel rischia più volte di non qualificarsi ma alla fine supera la Q1. Il pilota della Ferrari è l’unico a montare le intermedie fin da subito in Q2 e ottiene il miglior tempo, un azzardo efficace ma non necessario. Raikkonen continua ad avere un passo migliore del compagno di squadra ma le condizioni cangianti del circuito impediscono di ottenere un rendimento uniforme.

Nella Q3 le Ferrari riescono a fare degli ottimi giri ma le in Mercedes riescono a trovare un miglior tempismo e sfruttano gli ultimi secondi di qualifica, quando la pista comincia ad asciugarsi. Così facendo Hamilton e Bottas si aggiudicano i migliori posti. Ancora una volta, il meteo compromette una Ferrari altrimenti inarrivabile, Hamilton è bravo a sfruttare queste difficoltà come ha fatto in Germania. Nonostante il risultato inferiore alle aspettative le Rosse possono giocarsela in gara poiché hanno la velocità e la competitività per riuscirci. Sebastian Vettel partirà in quarta posizione dietro Raikkonen, sarà fondamentale azzeccare una partenza perfetta.

Infine, è da menzionare l’ottima prestazione di Carlos Sainz che ha trovato giovamento dalle condizioni estreme del tracciato, è riuscito a ottenere il secondo tempo in Q2 per poi qualificarsi quinto in Q3. È il caso di dire buon sangue non mente, non per niente suo padre è uno dei migliori piloti della Parigi Dakar, nonché ex campione di Rally.

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.