VINCE ROSBERG A SPA, RIMONTA DA PODIO PER HAMILTON

ham spa

Nico Rosberg si aggiudica il Gran Premio del Belgio, mente Hamilton agguanta il podio dopo una grande rimonta. Le Ferrari perdono un’altra occasione importante.

Il circuito di Spa-Francorchamps è sempre stato teatro di gare imprevedibili e spettacolari, la sua conformazione prevede diversi punti di sorpasso e ampie curve veloci in successione. In questo weekend le Ferrari sono considerate buone candidate per le prime posizione, tuttavia, già dalla prima curva i piani del Cavallino vanno a rotoli.

In partenza Sebastian Vettel sopravanza la Red Bull di Verstappen sulla sinistra, mentre Kimi Raikkonen svicola sul lato opposto. Arrivati alla prima curva i tre piloti sono affiancati, Verstappen non cede terreno e si butta all’interno per riprendersi la posizione, costringendo Raikkonen a urtare Vettel. Le due rosse escono danneggiate dall’impatto, tornano ai box per le riparazioni, e anche Verstappen perde diverse posizioni. L’episodio viene considerato dai giudici come incidente di gara e non vengono presi provvedimenti di sorta. Dopo pochi giri, Kevin Magnussen va a sbattere contro le barriere alla fine della famosa curva Eau Rouge. L’impatto è violento, ma il pilota se la cava con una contusione alla caviglia. In seguito all’incidente, la gara viene sospesa per ripristinare le protezioni e spostare il rottame dalla pista.

Questo evento permette ai piloti in difficoltà, come i ferraristi, di riprendere terreno nella ripartenza. Sebastian Vettel nel corso della rimonta deve fare i conti con Verstappen, e tra il giro 26 e 27 i due piloti si scambiano le posizioni in ogni punto di sorpasso disponibile, alla fine la spunta Vettel. Al termine del Gran Premio le Ferrari sono in zona punti, con il tedesco in sesta posizione e Raikkonen in ottava. Un magro bottino, considerate le premesse.

La vera impresa l’ha compiuta Hamilton che ancora una volta è autore di una rimonta importante, dall’ultima alla terza posizione. Complice del suo risultato è la serie di errore commessi dagli avversari che, tuttavia, non toglie merito alla prestazione del pilota inglese. In questo periodo Hamilton è apparso sicuro di sé, ha rivolto affermazioni forti alla stampa, e il venerdì ha affermato di poter vincere anche partendo dall’ultima posizione. La vittoria non l’ha centrata, ma è andato molto vicino al suo obiettivo, riuscendo al limitari i danni in ottica campionato.

 

Print Friendly, PDF & Email

About Flavio Uccello

Ha 25 anni, giornalista pubblicista, consulente assicurativo e finanziario per Generali Italia. Oltre a trattare argomenti di natura socioeconomica, ha una smodata passione per i motori e il motorsport di cui scrive diffusamente nelle nostre rubriche. Ama leggere ed è molto curioso. Ha una gran voglia di comunicare con il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.