Basketball Champions League: Avellino batte Anwill

tabellone

La conferenza stampa del dopo partita

Termina con il punteggio di 105 a 102 il match di Basketball Champions League tra Sidigas Avellino e Anwill. Sono intervenuti alla conferenza stampa prima il coach dell’ Anwill accompagnato dal giocatore Szewczyk il quale ha militato per un anno ad Avellino. Proprio il giocatore dice che, innanzitutto, è stato molto contento di tornare ad Avellino, anche da avversario, e sicuramente si è rammaricato per la sconfitta perché per lui era importante giocare bene in questo campo. La sua squadra è alla prima esperienza in Champions e quindi devono ancora lavorare per migliorare. La sconfitta in questa partita, secondo lui, è dovuta ai troppi rimbalzi non presi, ai pochi assist (ne ha contati 26) e lui stesso ha sbagliato un tiro libero fondamentale. Mancavano, inoltre, anche due giocatori e spera che la prossima volta potranno fare meglio.

Coach Milicic pensa che la partita sia stata sicuramente molto bella per gli spettatori perché è stata una partita combattuta e ben fatta. Avellino, si sa, ha molte qualità individuali ed è una squadra molto forte e si è cercato di contenere proprio le individualità. La cosa di cui si rammarica sono gli errori finali ma è contento di come la sua squadra abbia reagito combattendo l’offensiva avellinese.

Della Sidigas Avellino intervengono invece coach Vucinic e Keifer Sykes.

Sykes esordisce dicendo che una vittoria è una vittoria e quindi bisogna essere contenti di aver vinto nonostante un tempo supplementare e anche riflettere un po’ sulle vittorie e non solo sulle sconfitte. Bisogna sicuramente migliorare l’aspetto della difesa ma c’è stata tra loro una buona comunicazione. Anche se le partite giocate insieme sono ancora poche e bisogna ancora di più guadagnare in intesa e continuare a lavorare per migliorare. È necessario essere sempre attenti anche ai proprio errori; ad esempio stasera egli stesso in partita non riuscendo a fare canestro ha cercato di concentrarsi per dare aiuto agli altri.

Coach Vucinic si dichiara contento dell’esito della partita perché viene comunque dopo la sconfitta in campionato contro Bologna. La squadra contro cui si sono battuti era un team esperto e solido, c’è stata molto difesa ma, pur essendo soddisfatto per la vittoria, non lo è per le prestazioni complessive di tutta la squadra e, soprattutto, per come gioca in difesa.

È proprio lì che devono lavorare e lo si sta già facendo anche se, magari, i risultati stentano ancora a farsi vedere.

Si andrà a Brescia con un grande patema d’animo perché si viene da due sconfitte in campionato e quindi cercheranno di fare del loro meglio per vincere il match.

Print Friendly, PDF & Email

About Maria Paola Battista

Amo ascoltare, leggere, scrivere e raccontare. WWWITALIA mi dà tutto questo. Iniziata come un’avventura tra le mie passioni, oggi è un mezzo per sentirmi realizzata. Conoscere e trasmettere la conoscenza di attori, artisti, scrittori e benefattori, questo è il giornalismo per me. Riguardo i miei studi, sono sociologa e appassionata della lingua inglese, non smetto mai di studiare perché credo che la cultura sia un valore. Mi piace confrontarmi con tutto ciò che è nuovo anche se mi costa fatica in più. Difetti? Non ho una buona capacità di guardarmi intorno e, strano a comprendere forse, non sono molto curiosa! Grazie ai lettori di WWWITALIA per l’attenzione che riservano ai miei scritti e mi auguro di non deluderli mai. mariapaolabattista@wwwitalia.eu