Torneo delle Province, la IV giornata

LOGO FIP

Intervista a Mariano Gentile

In occasione della IV giornata del Torneo delle Province, svoltasi a Nocera Inferiore (Sa), in cui si sono tenuti gli incontri tra le rappresentative provinciali di Avellino vs Salerno e Napoli vs Benevento che ha visto vincenti rispettivamente Avellino e Napoli,  ho incontrato Mariano Gentile, referente tecnico territoriale maschile della FIP Campania, a cui ho rivolto alcune domande.

Il torneo delle Province per la prima volta anche in Campania.

L’iniziativa è nata perché siamo convinti che ogni Provincia debba avere una sua identità. Inoltre abbiamo voluto iniziare a conoscere un po’ prima i ragazzi per non arrivare a selezionarli poco prima del Trofeo delle Regioni. Come tutte le altre regioni abbiamo anche noi voluto cominciare a vedere, allenare cercando di alzare anche il livello tecnico di questi piccoli giocatori che sembrano tutti promettenti ed anche fisicamente ben messi.

Come hanno risposto le province all’iniziativa?

Hanno risposto bene. Prima del torneo c’è stata tutta una fase di preparazione durante la quale le squadre si sono allenate e, allenarsi con ragazzi di pari livello non fa altro che accrescere la qualità tecnica dei giocatori.

Sono stati tutti entusiasti, dallo staff tecnico, che guidava le selezioni e gli allenamenti, le società di cui fanno parte questi ragazzi e anche i genitori che sono stati ben disponibili ad accompagnare i ragazzi.

Un’iniziativa che ha avuto quindi abbastanza successo in tutta la regione.

Qual è il livello che ha potuto riscontrare finora?

C’è un giusto mix tra qualità tecnica e fisica. È chiaro che il rischio nel fare delle selezioni preventive è di non riuscire a trovare magari subito il giocatore o anche di giudicare un giocatore che sembra al momento poco pronto, mentre fra tre quattro mesi potrebbe aver colmato il gap che c’è con gli altri e superarlo addirittura.

Questo vale anche per il fisico giacché questa è una fase evolutiva continua. Per cui chi oggi è basso, dopo l’estate potrebbe avere acquistato dieci centimetri in più.

Al momento diciamo, quindi, che noi individuiamo i migliori prospetti delle province. È chiaro, poi, che continueremo a monitorarli per i prossimi due anni perché, ripeto, in due anni possono cambiare tanti aspetti.

Attualmente noi abbiamo individuato 80 ragazzi scegliendone una ventina per provincia e continueremo a seguirli.

Diciamo, quindi, che al momento li stiamo monitorando e continueremo a farlo per i prossimi anni.

Sicuramente farli allenare e giocare  insieme non fa altro che migliorare ulteriormente il loro livello tecnico.

Grazie e buon lavoro.

 

L’ultima giornata del Torneo delle Province è prevista per martedì 29 maggio a Napoli e vedrà in campo Benevento contro Salerno e Caserta contro Napoli mentre Avellino svolgerà il turno di riposo.

Maria Paola Battista

@riproduzione riservata WWWITALIA.EU

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

About Maria Paola Battista

Amo ascoltare, leggere, scrivere e raccontare. WWWITALIA mi dà tutto questo. Iniziata come un’avventura tra le mie passioni, oggi è un mezzo per sentirmi realizzata. Conoscere e trasmettere la conoscenza di attori, artisti, scrittori e benefattori, questo è il giornalismo per me. Riguardo i miei studi, sono sociologa e appassionata della lingua inglese, non smetto mai di studiare perché credo che la cultura sia un valore. Mi piace confrontarmi con tutto ciò che è nuovo anche se mi costa fatica in più. Difetti? Non ho una buona capacità di guardarmi intorno e, strano a comprendere forse, non sono molto curiosa! Grazie ai lettori di WWWITALIA per l’attenzione che riservano ai miei scritti e mi auguro di non deluderli mai. mariapaolabattista@wwwitalia.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.