Il Quartetto Felix insignito da Mattarella del premio in memoria del Maestro Giuseppe Sinopoli

quartetto felix

Si è svolta lo scorso 5 giugno al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la cerimonia di consegna dei Premi “Presidente della Repubblica” per gli anni 2016 e 2017 dell’Accademia Nazionale dei Lincei, dell’Accademia Nazionale di San Luca e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e delle Borse di Studio in memoria dei Maestri Goffredo Petrassi e Giuseppe Sinopoli.

Alla presenza del Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, del Maestro Michele Dell’Ongaro, del Presidente dell’Accademia Nazionale di San Luca, del Prof. Francesco Cellini, e del Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Prof. Giorgio Parisi, il Presidente della Repubblica ha consegnato i “Premi Presidente della Repubblica” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per l’anno 2016 al Maestro Ennio Morricone e per l’anno 2017 al Maestro Antonio Pappano; dell’Accademia Nazionale di San Luca per l’anno 2016 al Maestro Giovanni Anselmo e per l’anno 2017 al prof. Arch. Renato Rizzi; dell’Accademia Nazionale dei Lincei per l’anno 2016 alla Prof.ssa Lilia Costabile e per l’anno 2017 al Prof. Brunangelo Falini.

Il Presidente ha inoltre consegnato le Borse di Studio in memoria del Maestro Goffredo Petrassi per l’anno 2016 al Maestro Sofia Avramidou, e per l’anno 2017, al Maestro Takuya Imahori, e in memoria del Maestro Giuseppe Sinopoli, per l’anno 2016 al Maestro Leila Shirvani, e per l’anno 2017, al “Quartetto Felix” composto da Vincenzo Meriani, Francesco Venga, Matteo Parisi e Marina Pellegrino.

Erano presenti il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, il Questore della Camera dei Deputati, Gregorio Fontana e rappresentanti del Governo.

Ci soffermiamo sul gruppo musicale composto da giovani musicisti, vale a dire il Quartetto Felix. Fondato da Marina Pellegrino, Vincenzo Meriani, Francesco Venga e Matteo Parisi nel 2015 all’interno dei Corsi di Perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Deve il suo nome alla felicità come condizione imprescindibile del fare Musica da Camera, un omaggio alla Campania che, denominata ‘felix’ dagli antichi latini, è la terra d’origine di tutti i suoi componenti. Il Quartetto ha conseguito nel 2017, con il massimo dei voti e la lode, il Diploma di Perfezionamento di Musica da Camera presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del Maestro Carlo Fabiano. E’ regolarmente invitato da importanti istituzioni e società concertistiche in Italia e all’estero (Amici della Musica di Firenze, Fondazione William Walton, Trame Sonore – Mantova Chamber Music Festival, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Euroclassical, Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, Arezzo Classica, Firenze Fortissimissimo Festival, Festival Sesto Rocchi, Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, Agimus), con eccellenti riscontri di pubblico e di critica.

Prossimi impegni. Il 27 luglio il Quartetto parteciperà al Camerota Festival “I suoni del Castello” con Musiche di Faurè e Walton; il 28 luglio all’Abbazia di Fossanova a Priverno per il Festival Pontino con Musiche di J. Brahms e G. Mahler; il 29 luglio a San Polo d’Enza per il Festival Sesto Rocchi con Musiche di Faurè, Brahms e Walton.

È possibile seguirli sul loro sito: https://www.quartettofelix.it/

Print Friendly, PDF & Email

About Eleonora Davide

IL DIRETTORE RESPONSABILE Giornalista pubblicista, è geologa (è stata assistente universitaria presso la cattedra di Urbanistica alla Federico II di Napoli), abilitata all’insegnamento delle scienze (insegna in istituti statali) e ha molteplici interessi sia in campo culturale (organizza, promuove e presenta eventi e manifestazioni e scrive libri di storia locale), che artistico (è corista in un coro polifonico, suona la chitarra e si è laureata in Discipline storiche della musica presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino). Crede nelle diverse possibilità che offrono i mezzi di comunicazione di massa e che un buon lavoro dia sempre buoni risultati, soprattutto quando si lavora in gruppo. “Trovo entusiasmante il fatto di poter lavorare con persone motivate e capaci, che ora hanno la possibilità di dare colore e sapore alle notizie e di mettere il loro cuore in un’impresa corale come la gestione di un giornale online. Se questa finestra sarà ben utilizzata, il mondo ci apparirà più vicino e scopriremo che, oltre che dalle scelte che faremo ogni giorno, il risultato dipenderà proprio dall’interazione con quel mondo”.