Bellezza e Make-up di Memy De Santis – Il fondotinta più adatto per te

fondotinta

Questo articolo della nuova rubrica di WWWITALIA dedicata al trucco e ai suoi segreti, con cui la Make-up artist Memy De Santis ci accompagnerà nella scoperta di un elemento fondamentale del make-up: il fondotinta. Dopo l’articolo sui pennelli da usare, e quello sul colore, questi semplici consigli sveleranno a chi voglia usare al meglio le proprie potenzialità il segreto della base del trucco

Prima di scegliere il fondo giusto per noi, bisogna considerare che ne esistono numerosi tipi con formulazione e finalità di utilizzo differente.

Tra i vari fondotinta troviamo: quelli liquidi, quelli in polvere libera e compatta, in mousse, in stick, cushion e addirittura in spray. Ovviamente, ognuno di questi avrà una base differente (siliconica, acquosa, ecc.) e sarà, quindi, adatto a determinati tipi di pelle.

Per quanto riguarda i fondi liquidi ne abbiamo per tutti i gusti, si possono scegliere in base alla coprenza (bassa, medio bassa, medio alta e full coverage) ma, soprattutto, al tipo di pelle (secca, grassa o mista).

Quelli in polvere, in genere, sono più adatti alle pelli grasse poiché tendono ad opacizzare e asciugare il viso.

Spray e cushion (sorta spugna imbevuta di fondotinta) sono quelli più leggeri; infatti, vengono utilizzati soprattutto in estate, in quanto, grazie alla loro formulazione ultra leggera, risultano quasi inesistenti sulla pelle.

Quelli in stick sono in assoluto i più coprenti e molto utilizzati agli inizi del ‘900 nel mondo del cinema, basti pensare che nel 1914 fu proprio Max Factor a creare, con il suo famoso pan-cake, lo stile unico di stelle come Marlene Dietrich e Ava Gardner, conquistando addirittura un Oscar.

Per riuscire a scegliere il colore perfetto per noi, bisogna comprendere prima di tutto a quale sottotono apparteniamo, cioè il tono di colore che determina se la nostra pelle è tendente al rosa piuttosto che al giallo. In molti fanno l’errore di credere che se la loro pelle è chiara il loro sottotono è rosa.

In genere il sottotono rosa è tipico della popolazione nordica e lo si può riconoscere guardando le vene che sono di colore viola. Se, invece, ci troviamo davanti a delle vene di colore tendente al verde siamo di fronte a un sottotono warm. Infine, se le nostre vene sono di un colore indefinito, abbiamo un sottotono neutral, tipico delle popolazioni caucasiche.

Altra cosa fondamentale per scegliere il fondo perfetto, è determinare la tonalità, che sarà fair per pelli chiarissime, light per pelli chiare, medium per pelli chiare ma che si abbronzano facilmente, tan per pelli abbronzate e dark per pelli molto scure.

Ultimo consiglio è di non provare mai il fondo sul polso ma sfumarlo nella zona tra viso e collo e possibilmente sotto una luce naturale.

©Riproduzione riservata WWWITALIA

Memy2

Memy De Santis, make-up artist, diplomata nel 2016 presso la Raffaella Vallone supported by Kryolan di Napoli e specializzata in make-up con aerografo.

“Il make-up è l’arte che ci permette si essere chiunque vogliamo […] Amo vedere lo sguardo delle persone dopo il trucco, è come se si guardassero per la prima volta.”

Truccare è la sua missione, non solo una passione. Ha iniziato questa professione con l’idea di aiutare le persone, farle sentire più sicure in se stesse. Esprimere e valorizzare la bellezza che c’è in un individuo è la sua prerogativa.

Print Friendly, PDF & Email