Bellezza e Make-up di Memy De Santis – Gli illuminanti

Oggi l’articolo della nuova rubrica di WWWITALIA dedicata al trucco e ai suoi segreti, con cui la Make-up artist Memy De Santis ci accompagnerà  nella scoperta di un elemento fondamentale del make-up: gli illuminanti. Dopo l’articolo sui pennelli da usare,  quello sul colore, quello sull’uso del fondotinta, quello sulla cura delle sopracciglia, quello sulle ciglia, quello sul rossetto, quello sulla linea di trucco Cliomakeup popupquello sul rossetto rosso, quello su ciò che dobbiamo avere nel nostro beauty, quello sul Kajalquello sulle creme visoquello sul primer viso e quello sulla Skin care coreanaquesti semplici consigli sveleranno a chi voglia usare al meglio le proprie potenzialità il segreto della base del trucco.

Oggi parliamo degli illuminanti, croce e delizia di ogni make up addict e di come un delizioso scintillio possa diventare una macchia di dubbio gusto trasformando il nostro viso in una palla stroboscopica da discoteca.
Prima di tutto iniziamo col dire che esiste una quantità enorme d’illuminanti che si dividono in: crema, polvere libera, compatti, stick e liquidi.

Generalmente si possono raggruppare i vari tipi d’illuminante viso in opachi e brillanti. I primi, non contengono particelle riflettenti e sono adatti per eseguire delle correzioni o per essere utilizzati durante il giorno. I secondi, invece, sono in grado di riflettere la luce e di creare bagliori piuttosto forti in alcune zone del viso. Ogni Brand di make-up ha sicuramente nella propria collezione una linea di illuminanti, questo perché negli ultimi anni, grazie anche ad Instagram, sta spopolando la moda di illuminare delle zone del viso come gli zigomi.

Personalmente preferisco qualcosa di più discreto che dia solo l’idea di un volto luminoso piuttosto che esagerare come spesso avviene nelle foto postate sui social. Infatti, molto spesso non ci si rende conto che il trucco Instagram o fotografico è ben diverso da quello dal vivo;  quello che, potenzialmente, può avere un bellissimo effetto fotografico, molto probabilmente non avrà lo stesso effetto dal vivo. Detto questo, ogni illuminante ha una specifica applicazione per cui, se andremo ad usarne uno in crema, sapremo che andrà applicato prima del fondotinta poiché potrebbe, durante l’applicazione, andare ad intaccare il fondo; mentre, se andassimo ad usarne uno in polvere, che sia libera o in cialda, andrà applicato dopo aver terminata la nostra base.

Ovviamente, come ogni prodotto make up, anche gli illuminanti vanno scelti per il tipo e sottotono di pelle.

Per una pelle con pori molto evidenti e a tendenza acneica mi sentirei di sconsigliare illuminanti troppo glitterati e polverosi poiché mostrerebbero ancora di più i difetti.

Altra cosa importante, infine, è saper scegliere la sfumatura giusta: per il sottotono rosato è consigliabile un colore come il bianco perlato o il rosa confetto; per il sottotono giallo invece sono perfetti quelli color bianco oro o champagne; mentre, per le pelli ambrate,  sono perfetti i colori caldi come l’oro o caramello.

©Riproduzione riservata WWWITALIA

Memy2

Memy De Santis, make-up artist, diplomata nel 2016 presso la Raffaella Vallone supported by Kryolan di Napoli e specializzata in make-up con aerografo.

“Il make-up è l’arte che ci permette si essere chiunque vogliamo […] Amo vedere lo sguardo delle persone dopo il trucco, è come se si guardassero per la prima volta.”

Truccare è la sua missione, non solo una passione. Ha iniziato questa professione con l’idea di aiutare le persone, farle sentire più sicure in se stesse. Esprimere e valorizzare la bellezza che c’è in un individuo è la sua prerogativa.

Print Friendly, PDF & Email