Fashion Graduate Italia. Formazione e nuove tendenze del settore moda

DSC_0523

Si terrà a Milano dal 5 al 7 novembre, presso le sale post-industriali del complesso Ansaldo, Fashion Graduate Italia, l’evento dedicato alla moda, all’importanza della formazione ed ai talenti emergenti.

La manifestazione, unica nel suo genere, consentirà al pubblico di assistere a sfilate, partecipare a workshop e valutare le offerte formative delle eccellenti scuole ed accademie che fanno parte della Piattaforma Sistema Formativo Moda. Un’occasione imperdibile per chi desidera intraprendere una carriera nel mondo della moda e vuole confrontarsi con docenti ed esperti del settore – giornalisti, designer, specialisti della comunicazione e financial advisor – pronti a discutere di macro tendenze ed andamenti del fashion system in un’ottica internazionale.

Il progetto nasce dalla volontà del sistema formativo moda italiano con il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Milano e con il sostegno di Sistema Moda Italia e Intesa Sanpaolo.

“Fashion Graduate Italia – dichiara Alberto Bonisoli, Presidente di Piattaforma Sistema Formativo Moda – è il racconto della Moda attraverso la lente della formazione e dei professionisti. Per il terzo anno consecutivo le Scuole italiane si riuniscono per confrontarsi, dibattere ed esprimere ognuna la propria originale visione del Sistema. La formazione Moda apre al pubblico, con l’orgoglio di essere una delle eccellenze che il nostro Paese può vantare nel mondo”

La moda è uno dei settori industriali più importanti del nostro Paese e richiede tecnici sempre più competenti ed aggiornati. Così, infatti, afferma Paolo Bastianello, Vice Presidente di Sistema Moda Italia e Consigliere Delegato per l’Education: “SMI ha fatto una scelta di rinnovata attenzione ai giovani e alle scuole che si occupano della loro formazione alle professioni del tessile e della moda. C’è un’urgenza nel Paese: le imprese del nostro settore, il secondo settore industriale per dimensioni ed importanza, subiranno nei prossimi anni un forte ricambio generazionale. Molti tecnici sia del tessile che della moda usciranno dalle aziende per limiti di età ed almeno altrettanti giovani ben formati saranno necessari per consolidare e proseguire il successo della moda italiana sui mercati internazionali. Nei prossimi mesi saranno cruciali l’orientamento scolastico e il raccordo sui programmi didattici tra le scuole e le imprese”.

 “La partecipazione a questo progetto – aggiunge Matteo Casagrande, responsabile Unità Iniziative Marketing di Intesa Sanpaolo – prosegue l’impegno del Gruppo a favore di un comparto fondamentale, come già testimoniato di recente dalla partecipazione alla Milano Fashion Week, in occasione della quale abbiamo portato dieci stilisti emergenti a sfilare per la prima volta in una delle nostre filiali, affiancandoli e condividendo con essi valori ed emozioni che appartengono anche al patrimonio di Intesa Sanpaolo”.

Preparazione, impegno ed apertura mentale sono, dunque, gli ingredienti essenziali per affermarsi come professionisti del mondo della moda, capaci di anticipare le tendenze e portare nel mondo l’irripetibile fascino del made in italy.

@Riproduzione riservata                                            Gemma Alifano

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.